Atzara

Sartiglia, via libera a test antidoping

Via libera ai controlli antidoping e all'alcoltest per i cavalieri della Sartiglia, ma non durante i momenti salienti della giostra equestre oristanese, ma solo nei giorni precedenti e in quelli successivi. Dopo l'esperienza dello scorso anno, con i controlli eseguiti durante la corsa alla stella e gli strascichi giudiziari, il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduta dal nuovo prefetto Gennaro Capo cambia le regole per garantire il rispetto di una tradizione che si ripete da oltre 500 anni. I nuovi indirizzi, spiega la Prefettura, è stata presa di comune intesa da tutti i partecipanti al Comitato, che erano il questore, i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il sindaco di Oristano e il presidente della Fondazione Sartiglia. I controlli saranno fatti dagli organizzatori della manifestazione e che siano "a campione" e su una percentuale significativa dei 120 cavalieri che parteciperanno alla giostra di domenica 3 e martedì 5 marzo. Cioè quando sono previsti i tradizionali percorsi di via Duomo per la corsa alla stessa e di via Mazzini per le pariglie acrobatiche. Per garantire la correttezza delle operazioni per la prima volta saranno sul posto "autorevoli soggetti super partes". Le indicazioni emerse dalla riunione del Comitato dovranno ora essere recepite dalle ordinanze che il questore Ferdinando Rossi e il sindaco Andrea Lutzu dovranno emanare nei rispettivi ambiti di competenza.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie